mercoledì 6 luglio 2016

Graceling - Kristin Cashore

Ciao a tutti!! In questa giornata di caldo afoso vorrei presentarvi un fantasy molto interessante ma che purtroppo mi ha un pò deluso! Voto 2.5/5, fatemi sapere se a voi è piaciuto :)

Note sull’autrice e sul libro
Tutti i Graceling hanno gli occhi di due colori diversi. Tutti i Graceling hanno un Dono. Difficile è però sapere quale Dono possiedono: a volte anche per loro stessi è duro capirlo e controllarlo. Ci sono Doni quasi inutili, come la capacità di ripetere le parole al contrario o di ricordare certi dettagli. Katje ha diciotto anni e il suo Dono è un'arma terribile nelle mani di suo zio, re Rand. Il futuro le può riservare un posto sicuro al fianco di quest'uomo vendicativo o infinite sorprese, come l'incontro con un Graceling dallo sguardo intenso che sembra conoscerla fin troppo bene.

Kristin Cashore (Boston1976) è una scrittrice statunitense, autrice di libri per ragazzi come Graceling, pubblicato come libro d'esordio nel 2008.Nata a Boston, vive in Florida. Dopo il master in letteratura per ragazzi, si è dedicata a tempo pieno alla scrittura.
Graceling ha un prequel "Fire" e un sequel "Bitterblue". 



Link per l'acquisto-->  GracelingFireBitterblue

Recensione NO SPOILER

Se avete voglia di un fantasy leggero e senza troppe pretese è quello che fa per voi mentre se la vostra intenzione è quella di innamorarvi di un bel racconto lo sconsiglio. Avevo sentito parlare molto bene di questo libro, la trama sembrava interessante ed i personaggi originali in un mondo tutto nuovo, l’ho iniziato con molte aspettative, forse troppe perché purtroppo non è stato all’altezza. Le basi ed i presupposti per una buona storia c’erano tutti ma l’autrice non ha saputo utilizzarli al meglio, a partire dall’idea stessa dei Graceling che è veramente grandiosa ma che penso non sia stata approfondita a sufficienza.  Nel libro si fanno molte allusioni sulla loro vita, su alcuni dei loro Doni ma sono solo accenni e fanno da contorno ad una storia a mio avviso un po’ deludente. L'ambientazione e I'idea di regni con culture differenti mi è piaciuto! Ma è proprio la trama che non mi è piaciuta! I colpi di scena sono ridotti all'ossa ed il è finale frettoloso e banale, una nota positiva è la protagonista che è un personaggio molto forte ed indipendente, una eroina al femminile! Valutando il libro nel complesso non mi è piaciuto molto e non credo che leggerò gli altri due della saga. 

giovedì 30 giugno 2016

Acquanera - Valentina D'Urbano

Ciao a tutti ! Purtroppo gli esami sono infiniti ed il tempo per leggere e pubblicare è poco, comunque oggi voglio presentarvi il libro di un'autrice italiana, è molto carino e coinvolgente spero vi piaccia! Voto 4/5

Note sul libro e sull’autore
È un mattino di pioggia gelida, che cade di traverso e taglia la faccia, quello in cui Fortuna torna a casa. Sono passati dieci anni dall'ultima volta, ma Roccachiara è rimasto uguale a un tempo: un paesino abbarbicato alle montagne e a precipizio su un lago, le cui acque sembrano inghiottire la luce del sole. Fortuna pensava di essere riuscita a scappare, di aver finalmente lasciato il passato alle spalle, spezzato i legami con ciò che resta della sua famiglia per rinascere a nuova vita, lontano. Ma nessun segreto può resistere all'erosione dell'acqua nera del lago. A richiamarla a Roccachiara è un ritrovamento, nel profondo del bosco, che potrebbe spiegare l'improvvisa scomparsa della sua migliore amica, Luce. O forse, a costringerla a quel ritorno è la forza invisibile che ha sempre unito la sua famiglia: tre generazioni di donne tenaci e coraggiose, ognuna a suo modo. E forse, questa volta, è giunta l'ora che Fortuna dipani i segreti nascosti nella storia della sua famiglia. Forse è ora che capisca qual è la natura di quella forza invisibile, per riuscire a darle un nome. Sperando che si chiami amore.

Valentina D'Urbano è nata a Roma nel 1985, dove vive e lavora. Il suo primo romanzo Il rumore dei tuoi passi, divenuto bestseller, viene pubblicato da Longanesi nel maggio 2012, e viene tradotto in Francia e in Germania. Nel settembre 2013 sempre per Longanesi pubblica Acquanera. Parallelamente alla sua attività di scrittrice Valentina D'Urbano collabora come illustratrice per l'infanzia con diverse case editrici italiane e straniere. Recentemente è uscito il suo nuovo libro "Alfredo".

Recensione No Spoiler
Solitamente leggo libri che mi consigliano e visto che questo non l’avevo mai sentito nominare sono partita prevenuta, invece mi è piaciuto oltre ogni aspettativa e mi ha fatto veramente emozionare. Il libro è travolgente, non puoi fare a meno di affezionarti ai personaggi, di commuoverti, di soffrire e di gioire insieme a loro. La storia l’ho trovata molto appassionante e particolare, è la storia di tre donne, madre, figlia e nonna ognuna con un dono diverso legati alla magia del lago su cui si affaccia Roccachiara, il paese dove vivono, non sono però doni qualunque, infatti tutte hanno la capacità, in modo differente, di interagire con i morti; la conoscenza dei loro doni ed il modo di ciascuna di loro di gestirlo è il fulcro del romanzo. Le loro speciali capacità però non sono ben viste, soprattutto in un paesino arroccato sulle montagne di mille abitanti, per cui per tutte e tre si tramuta in maledizione: devono sfidare pregiudizi ed emarginazioni ed è impossibile non commuoversi davanti ad una bambina che deve far fronte a prepotenze ed agli sguardi di odio dei compaesani, ci sono alcune scene che mi hanno veramente spezzato il cuore. Per tutto il romanzo si respira un’aria malinconica, arricchita con descrizioni minuziose ma mai pesanti, il libro si legge veramente in poco tempo. A condire il tutto c’è il mistero del ritrovamento di un cadavere ormai solo ossa che spinge la più giovane delle tre donne, Fortuna a tornare a Roccachiara per svelare cosa c’è dietro. Unica pecca di questo libro il finale un po' sbrigativo, il mistero con cui inizia il racconto viene risolto e raccontato in pochissime pagine e lascia un po' di amaro in bocca, mi sarebbe piaciuto conoscere ulteriori dettagli. La valutazione è comunque molto positiva!

Link per l’acquisto --> Acquanera

Recensione Spoiler

giovedì 23 giugno 2016

Speciale Hunger Games

Ciao a tutti carissimi lettori, mi scuso per la lunga assenza ma purtroppo in questo periodo non trovo molto tempo per leggere :(

Finalmente sono riuscita a leggere Hunger Games, avevo in lista i libri da moltissimo tempo e non appena arrivata alla fine mi sono chiesta: perché non li ho letti prima? Non voglio fare una recensione per elencare cosa mi è piaciuto perché questa saga è senza ombra di dubbio un 5/5, ma visto che la conosciamo tutti vorrei concentrarmi sull’aspetto politico-sociale della saga. Partiamo dall'inizio!!

Cosa sono gli Hunger Games? Sono giochi, ideati dal Presidente di Capitol City alla fine della rivolta per dare una lezione: insegnare agli abitanti dei distretti a non sfidarla mai più, a non ribellarsi, a non mettersi contro chi ha il potere. La cosa che più mi ha colpito di questo gioco è che, a parte le uccisioni, non è tanto distante da un Grande Fratello o un’Isola del Famosi, chi piace al pubblico va avanti, chi risulta noioso perisce, la gente vota, gli sponsor mandano aiuti o gli strateghi catastrofi, si improvvisano storie d’amore o si immaginano, chi si “meriterà” di vincere la prossima volta?

Chi è Katniss? La ghiandaia imitatrice, nata nel distretto più povero di Panem, si immola per la sorella, per salvarla da una morta certa e brutale. La piccola Katniss diventa il simbolo della rivoluzione, lei che voleva solo proteggere la sua famiglia ed il ragazzo che le ha salvato la vita da piccola dandole del pane. In una città in cui sono tutti abituati alla morte passiva dei tributi, una ragazza che non accetta la sua condizione fa scalpore, e non passa inosservata agli occhi di chi ha visto morire centinai dei suoi amici e vicini per un pezzo di pane in più; è la minaccia per il precario equilibrio fondato sul terrore. Ma Katniss sa che per rimanere in vita e sostenere la sua famiglia deve fare parte dello spettacolo, tanto che prova anche una sorta di eccitazione la prima volta che appare in pubblico, ha voglia di piacere e di stupire, ed è proprio la sua faccia tosta e il suo coraggio a renderla la preferita tra i tributi.


Cos’è Capitol City? E’ una città super ricca e tecnologica, ma dedita a frivolezze e superficialità, apparentemente senza difetti per gli abitanti dei distretti. Ma chi sono gli abitanti di Capitol City? Schiavi della moda, dei vizi e del lusso. Liberi di poter indossare indumenti eccentrici, avere pelli verdi o tigrate, ma in cosa lo sono veramente? Non possono avere opinioni, non possono avere pensieri indipendenti, sono schiavi della televisione, schiavi della società che li ha abituati a percepire gli Hunger Games come passatempo, sono talmente indottrinati e schiavizzati nella mente a non riuscire ad avere un senso critico. Ma voi condannereste gli abitanti di Capitol City? Katniss non li condanna, anzi li capisce e li considera come “animaletti”, in tutto e per tutto obbedienti. Capitol City non è altro che un’estremizzazione della società attuale, una società non italiana, non Americana ma mondiale. Non siamo forse noi talmente abituati alle tragedie a non sfiorarci nemmeno finché non arrivano vicino a casa nostra? Non siamo forse noi che non ci interessiamo di nulla ma continuiamo a lamentarci di futilità? Non siamo forse noi incantati ed ingannati dai nostri politici che promettono la luna? Non è forse questa la società dell’apparenza, dove è l’importante è comprare un capo firmato? E non siamo noi che dopo una giornata a scuola o lavoro ci mettiamo a tavola e mangiamo con la tv accesa senza parlare, perché cenare senza tv accesa è diventato insopportabile? Quanti giovani e adulti schiavi della tecnologia, che arrancano per la corsa all’ultimo modello, per essere i primi e i più appariscenti. Gli abitanti di Capitol City sono noncuranti di ciò che sta oltre un palmo da loro, di chi è più povero, di chi è più debole, sprecano il cibo e le risorse prodotte con grande fatica dai distretti, lo sfruttamento di molti per la ricchezza di pochi, niente di diverso dallo sfruttamento dei territori africani per il petrolio, lo sfruttamento dei bambini in Asia per fabbricare i palloni della serie A o senza andare troppo lontano, buttare quintali di alimenti dal supermercato perché la legge vieta di venderli il giorno dopo. Siamo veramente così lontani dagli abitanti di Capitol City che tutte le sere vanno a dormire contenti e soddisfatti mentre la maggior parte degli abitanti di Panem fa la fame? Ed in tutto ciò noi dovremmo sentirci bene, perché siamo nati dalla parte giusta del muro, siamo nati nel continente giusto.

La critica della Collins è diretta a tutta questa società dell’apparenza, alla manipolazione dei media, con pubblicità ingannevoli, filmati finti che ti fanno credere che le leggi funzionano, che seminano l’odio raziale. Il video finto che racconta la distruzione del distretto 13, per mantenere in piedi l’equilibrio del terrore. La censura dei programmi, non si può parlare di ciò che non è approvato, non si può mettere in discussione Il Presidente. Attualmente il telegiornale dice solo quello che la gente vuole sentire, dati falsati, notizie a metà, video modificati per distrarre, mentre velatamente (ma non troppo) muore la democrazia.

Chi sono i Ribelli? Stanchi della schiavitù e stanchi della sofferenza, sono gli abitanti più coraggiosi di Panem che covano vendetta da anni ed aspettavano il momento giusto per agire, Katniss è la goccia che scatena la ribellion. Ma la vita nel Distretto 13 non è molto diversa, disciplina e ordine, chi sgara viene punito severamente, se rubi un pezzo di pane vieni punito, molto diverso dal regime dei Pacificatori? Abbiamo dei video di propaganda girati in studio, con una Katniss attrice e un capo ubriaco di potere e con manie di controllo. Abbiamo strateghi senza scrupoli come Gale che, nonostante sia stato dalla parte dei deboli per tutta la sua vita, non ci pensa due volte a fare una strage di innocenti. Abbiamo la trappola finale in cui muore Prim, un trucco per ingannare ed uccidere perché nella lotta al potere non c’è spazio per misericordia e compassione. La storia ce lo insegna, ad ogni grande crisi segue una rivoluzione! La cosa che colpisce è che tra i ribelli ci sono anche abitanti di Capitol City, perché quello che da fuori appare perfetto dentro è tutt’altro, il sistema è marcio dall’interno.

Ovviamente i temi trattati dalla Collins in Hunger Games non sono niente di nuovo né niente di intrinseco, sono temi alla portata di tutti ed alla luce del sole. Mi è piaciuto però fare questa cosa un po' diversa perché mi preme che il romanzo non venga banalizzato e che si riduca al triangolo amoroso Katniss-Peeta-Gale perché Hunger Games è molto di più, è l’analisi di una società malata e perversa che si può adattare ad ognuna delle nostre, è la denuncia di poteri oppressivi, di censura, di non libertà. Mi piacerebbe che tutti leggessero questa saga non considerandola un Young Adult come molti altri.

Fatemi sapere cosa ne pensate, se avete notato altri particolari oppure se non siete d'accordo! Lasciate un commento :) 

Vi lascio con il video della canzone stupenda che canta Katniss in Hunger Games, Il canto della rivolta



sabato 4 giugno 2016

Rubrica Esordienti: Maledettamente

Ciao a tutti lettori, oggi per la rubrica Scrittori Esordienti vorrei presentarvi un libro molto interessante scritto da Adriana Pitacco, ecco la scheda: è molto dettagliata per cui se siete amanti del mistero vi conviene non leggere la parte riguardante la trama! 


TITOLO: Maledettamente
AUTORE : Adriana Pitacco
PAGINE: 200
CASA EDITRICE: Lettere Animate
DATA DI EDIZIONE : 9 settembre 2015
FORMATO: Kindle, 
PREZZO: 2,99€
Link per l'acquisto

GENERE: è un romanzo che in vari tratti può essere definito “psicologico” per la forte connotazione emotiva che emerge nei vari quadri-racconti. L’intento narrativo è quello di condurre il lettore, attraverso il vissuto dei vari personaggi, al mondo disincantato della follia.

STILE: la narrazione si sviluppa attraverso la tecnica del montaggio parallelo inframezzata da un mosaico di quadri- racconti connotati da un particolare gusto per la descrizione, per l’introspezione psicologica e da una viva e intima teatralità delle scene e dei loro protagonisti.

martedì 31 maggio 2016

Rubrica Novità: Giugno 2016


Finalmente è arrivato giugno, così caldo, bello, tempo di vacanze e di esami!! Per non deprimerci però ecco le uscite di Giugno 2016, purtroppo già so che in questo mese leggerò molto poco perciò vi faccio una lista di libri interessanti ma che almeno per ora allungheranno solo di un altro po' la mia lista! Partiamo!!


Spy story love story - Nicolai Lilin 

Genere: Thriller
Editore: Einaudi
Collana: I coralli
Data di Pubblicazione: 28/06/2016
Pagine: 130
Isbn: 9788806229559
Prezzo :
Amazon 18,00€, link per l'acquisto o prenotazione --> Spy story love storyhttps://ir-it.amazon-adsystem.com/e/ir?t=ilsuonodeilib-21&l=as2&o=29&a=8806229559


Trama breve:
Alyosha ha quarant'anni e un buco nero al posto del cuore. Ha ucciso molti uomini, forse tanti quanti sono i libri che ha letto. Adesso vuole dire basta, ma sa che per lasciarsi la sua vecchia vita alle spalle ha solo due strade: tradire tutto ciò in cui crede oppure scegliere, per la prima volta, di essere completamente se stesso.
Spy story love story è un romanzo sulla libertà di scegliere, sulle tenebre e la luce che abitano negli uomini. Perché anche quando il destino sembra scritto, si può decidere da che parte stare.


Sull'autore: Nicolai Lilin non rinuncia alla sua cifra la scrittura ruvida e potente, e uno sguardo spietato sulle umane contraddizioni, ma fa un altro passo e si cimenta con i generi, mescolandoli con intelligenza. Spy story love story è la prova dell’evoluzione di un autore che forse, come il suo personaggio, ha scoperto il suo lato piú vulnerabile, piú sincero, e ha saputo trasformarlo in forza. 


Tra le tante uscite di luglio questo mese mi sono andati sott'occhio dei thriller e alcuni romanzi di avventura. Ne ho scelti due. Il primo che ho deciso di presentarvi è Spy Story Love Story; la trama mi sembra molto avvincente e ricca di azione, il protagonista particolare ed introsprettivo, sono molto curiosa! Sul sito della Mondadori trovate la trama completa che ho deciso di omettere perchè troppo dettagliata a mio avviso.

China girl. Le indagini - Neal Carey



Genere: Giallo, mistery e noir
Editore :Einaudi
Collana: Einaudi. Stile libero big
Data di Pubblicazione:  21/06/2016
Pagine:  350
Isbn:  9788806214326
Prezzo: 16,00€  13,40€
Link per l'acquisto e la prenotazione Amazon-->
China girl. Le indagini di Neal Carey

Trama «Fu allora che Neal Carey commise il suo secondo errore. Avrebbe dovuto chiudere la porta, bloccarla con una sedia e scappare dalla finestra. Se lo avesse fatto, non sarebbe finito in Cina. E Li sarebbe stata ancora viva».

Robert Pendleton è un genio della chimica e ha appena brevettato un fertilizzante che potrebbe valere una fortuna. Partito per una conferenza a San Francisco, smette di dare notizie di sé e dei frutti delle sue ricerche. Non c’è da stupirsi se gli Amici di Famiglia, che hanno finanziato il suo lavoro, vogliono scoprire che fine abbia fatto, decidendo anche stavolta di rivolgersi a Neal Carey, il loro uomo migliore. Quella che sembra un’indagine facile si rivela però un incubo. Neal sarà costretto a un lungo viaggio costellato di pericoli, tra la Chinatown di San Francisco e le strade di Hong Kong, fino ad arrivare nella Cina piú profonda e arcaica. E dovrà vedersela con la Cia, con il governo cinese e con un’organizzazione altrettanto letale, che agisce nell’ombra. Ma soprattutto con la bellissima Li Lan: una dark lady, o forse una vittima innocente.


Sull’autore: DON WINSLOW è uno dei grandi maestri Stile Libero sono usciti finora: L’inverno di Frankie Machine, Il potere del cane, La pattuglia dell’alba, La lingua del fuoco, Le belve, I re del mondo, Morte e vita di Bobby Z, Missing. New York e Il cartello. China Girl è il secondo romanzo della serie che ha come protagonista Neal Carey e della quale Stile Libero ha pubblicato London Underground.

Ecco il secondo thriller che ho scelto. Mi è piaciuto principalmente per l'ambientazione orientale. In particolare la Cina, perchè vi è una cultura molto diversa dalla nostra e ciò mi affascina. Mi piacerebbe molto scoprire alcune usanze, alcuni luoghi, dopo tutto un libro è fatto anche per viaggiare, no? Ed in più c'è l'elemento suspance che non guasta mai! Aggiunto in lista!


Luna meccanica. Descender: 2 - Jeff Lemire, Dustin Nguyen

Traduzione: L. Favia 
Genere: Fantascienza
Editore: Bao Publishing
Data di Pubblicazione: 19 maggio 2016
Tipo: fumetto
Pagine: 120
ISBN: b978-8865437131
Prezzo: 
14,45€ formato libro
6,45€ formato Kindle

Link per l'acquisto Amazon-->  Luna meccanica. Descender: 2https://ir-it.amazon-adsystem.com/e/ir?t=ilsuonodeilib-21&l=as2&o=29&a=8865437138

Trama in breve

Un robot bambino che cerca di sopravvivere in un universo in cui tutti gli androidi sono stati messi fuorilegge e vengono braccati da cacciatori di taglie. Una emozionante odissea fantascientifica che mette l'umanità contro le macchine. Una space-opera realizzata dai creatori di Trillium, Sweet Tooth e Little Gotham.

E' il secondo volume del fumetto "Descender Stelle di Latta", per farvi un'idea ecco la trama del primo volume: "Dieci anni dopo che giganteschi robot, i Mietitori, hanno decimato la popolazione di ciascuno dei principali pianeti abitati e che gli umani superstiti hanno distrutto per reazione all'ecatombe ogni robot esistente, su uno sperduto avamposto minerario si risveglia Tim-21, un androide-bambino da compagnia, insieme al suo cane-robot Bandit. Purtroppo da poco si è scoperto che la matrice dei Mietitori era la stessa degli androidi della serie Tim, e quindi il segnale vitale di quel singolo androide attira da ogni angolo dei mondi persone che lo vogliono smontare, o distruggere o replicare. 
Grande universo. Piccolo robot. L'acclamatissima serie di Jeff Lemire, dipinta da Dustin Nguyen, che sta già diventando un film." Link amazon -->Stelle di latta. Descender: 1https://images-blogger-opensocial.googleusercontent.com/gadgets/proxy?url=http%3A%2F%2Fir-it.amazon-adsystem.com%2Fe%2Fir%3Ft%3Dilsuonodeilib-21%26l%3Das2%26o%3D29%26a%3D8865435321&container=blogger&gadget=a&rewriteMime=image%2F*


Vi starete sicuramente chiedendo perchè ho scelto tra le uscite di giugno un libro uscito a maggio, e soprattutto perchè un fumetto... In realtà mi piacciono molto i romanzi di fantascienza anche se ne ho letti veramente pochi e questa trama, anche se così sintetica, e questa copertina mi hanno talmente stregato che ho pensato che fosse un peccato non presentarvelo e non farvelo conoscere. Mi ha conquistato a prima vista e spero di riuscire a dargli una possibilità al più presto!



Ed ecco i libri in uscita a giugno che mi hanno colpito, sinceramente non ho trovato nulla di troppo entusiasmante, perciò non mi resta che chiedere a voi, ogni consiglio di lettura è sempre ben accetto! Buon Giugno!

giovedì 26 maggio 2016

Il Circo della Notte - Erin Morgestern

Ciao a tutti cari lettori, finalmente ho avuto un po' di tempo per pubblicare una recensione! Questo libro l'ho letto per la Lega dei Lettori, che è un confronto tra lettori su un libro scelto a votazione, se cliccate sul banner a sinistra o sul link potrete avere tutte le informazioni :) Ma non perdiamo tempo, vi dico in anticipo che il libro non è tra i miei preferiti, fatemi sapere voi cosa ne pensate :) Voto 3/5

Note sul libro e sull’autore
Erin Morgestern è un’autrice Americana, il suo romanzo di esordio fu “Il Circo della Notte” pubblicato nel 2011, fu tradotto in più di dodici lingue dal 2013 e vinse l’annuale “Locus Award for Best First Novel”, è un fantasy autoconclusivo, eccone una breve trama:
Appare così, senza preavviso. La notizia si diffonde in un lampo, e una folla impaziente già si assiepa davanti ai cancelli, sotto l'insegna in bianco e nero che dice: "Le Cirque des Rèves. Apre al crepuscolo, chiude all'aurora". È il circo dei sogni, il luogo dove realtà e illusione si fondono e l'umana fantasia dispiega l'infinito ventaglio delle sue possibilità. Un esercito di appassionati lo insegue dovunque per ammirare le sue straordinarie attrazioni: acrobati volanti, contorsioniste, l'albero dei desideri, il giardino di ghiaccio... Ma dietro le quinte di questo spettacolo senza precedenti, due misteriosi rivali ingaggiano la loro partita finale, una magica sfida tra due giovani allievi scelti e addestrati all'unico scopo di dimostrare una volta per tutte l'inferiorità dell'avversario. Contro ogni attesa e contro ogni regola, i due giovani si scoprono attratti l'uno dall'altra: l'amore di Marco e Celia è una corrente elettrica che minaccia di travolgere persino il destino, e di distruggere il delicato equilibrio di forze a cui il circo deve la sua stessa esistenza.

Recensione No Spoiler
Se state cercando un fantasy originale, con un’ambientazione diversa dal solito, sicuramente è quello che fa per voi, il clima mistico è la caratteristica principale, ma se state cercando una bella storia non credo sia adatto. Il libro non è male nell’insieme, il tutto è molto originale, l’idea di un circo capace di affascinare, stregare e far entrare in un mondo nuovo e magico mi è piaciuta molto, ma in realtà la trama principale mi ha deluso. L’ho finito più per dovere che per piacere perché, nonostante ci siano alcuni eventi inaspettati, non mi ha proprio preso. L’autrice si è concentrata molto di più sulla descrizione del circo e sull’atmosfera che non su la storia che in realtà dovrebbe essere il fulcro di tutto. Le prime pagine sono lente ma piacevoli, tutto è avvolto in un alone di mistero che invoglia il lettore a proseguire ma andando avanti il mistero comincia a stancare perché tutto rimane sul vago, mi sarebbe piaciuto vedere una bella sfida di magia ma non viene mai approfondita troppo, si capisce solo cosa significhi per il circo, che è in realtà il vero protagonista. Mi viene da definirlo confusionario. I personaggi anche se non sono molto profondi sono comunque piacevoli. Nota positiva sono le descrizioni dell’autrice che ti fanno desiderare di poter toccare ed assaporare quell’atmosfera così magica. Spero che a voi sia piaciuto più che a me. Ecco l'incipit:
Il circo arriva inaspettato. Nessun annuncio lo precede, niente volantini né affissioni o cartelloni, nessuna menzione sui giornali. Spunta così, semplicemente, dove ieri non c'era. I tendoni svettano a strisce bianche e nere, niente oro né cremisi. Nessun colore, eccetto quello degli alberi e dell'erba dei campi intorno. Strisce bianche e nere contro il cielo grigio
Link per l 'acquisto -->Il circo della notte

Recensione Spoiler

lunedì 23 maggio 2016

Liebster Award 2016

Ciao a tutti lettori!! Sono stata taggata nel Liebster Awards 2016! E' un premio virtuale assegnato ai blog con meno di 200 follwers per farsi conoscere! Sono veramente contenta :D e vorrei partite subito ringraziando Violet e Rose di The Bookworms Invasion e Nashira Niulin di Lo Stupendo mondo dei Libri.
Ci sono delle semplicissime regole da seguire: 
- Ringraziare i Blog che ti hanno nominato per il premio. Grazie mille ancora! :)

-Scrivere qualche riga per promuovere un blog interessante che seguite (Max 300 Parole)
E' veramente difficile sceglierne solo uno perchè ce ne sono alcuni veramente interessanti, comunque mi piacerebbe promuovere il blog Book Is All You Need. E' uno dei primi che ho visitato, mi piace perchè è curato tutto nei minimi dettagli, dalla grafica, alle rubriche. Nonostante leggiamo libri molti diversi mi piace moltissimo come gestisce il suo angolino, ed in più è una ragazza molto umile e dolce. E' un blog ricco perchè ci sono anteprime, recensioni, eventi, book tag, che aspettate... Passateci :)

-Rispondere alle 11 domande poste dai Blogger che ti hanno nominato:

domenica 22 maggio 2016

Rubrica Esordienti: Il Patto del Marchese: Anteprima+Estratto


Ciao a tutti carissimi lettori! Il libro "Il Patto del Marchese" di Giovanna Roma è uscito e sarà in promozione fino al 24 Maggio! Mancano pochi giorni, affrettatevi!!
Ecco intanto un'anteprima del libro:

TITOLO: Il patto del marchese
AUTRICE: Giovanna Roma
Self-pubblishing
GENERE:  Regency
DATA PUBBLICAZIONE: 18 maggio 2016
ISBN:  9786050438246
PREZZO: € 0,99 dal 18.05.16 al 24.05.16. In seguito il prezzo sarà di € 2,99
PAGINE:   500
LINK DI ACQUISTO:
SINOSSI: Come reagireste se l'uomo più in vista del Regno vi porgesse il suo aiuto?
Accettereste la sua buona offerta, certo.
Non consideratemi un'ingrata per averla rifiutata. Ho le mie ragioni. Dietro la facciata di un lord magnanimo e misericordioso, si cela il più infido dei serpenti, pronto ad approfittarsi delle difficoltà di una donna per il suo diletto. La vita di corte dev'essere molto noiosa se è giunto fino a qui. 
Bramate la bontà nel vostro soccorritore, non le fattezze della veste o del viso e siate sempre prudenti al cospetto di un marchese.  

Aggiungi Il patto del marchese nel tuo TBR: https://www.goodreads.com/book/show/30090264-il-patto-del-marchese

Ecco il Book Trailer:


 Su Giovanna Roma:

BIOGRAFIA AUTRICE: Sono nata e cresciuta in Italia e viaggiato sin da bambina. I generi che leggo spaziano tra thriller, psicologia, erotico e dark romance. Anche quando un autore non mi convince, concedo sempre una seconda possibilità, leggendo un altro suo libro. Sono autrice dei romanzi La mia vendetta con te e il suo sequel Il Siberiano.
Opere precedenti:
La mia vendetta con te (dark contemporary romance disponibile in e-book dal 2015);
Il Siberiano (dark contemporary romance disponibile in e-book dal 2015)
Serie di prossima pubblicazione:
Adam (Deceptive Hunters series #1, dark romance);
Razov (Deceptive Hunters series #2, dark romance) 
Coming soon
(Deceptive Hunters series #3, dark romance) 

Tutti i link utili
TWITTER: @_GiovannaRoma_

Il GRUPPO FACEBOOK di Giovanna Roma:Un fanclub per parlare con le altre lettrici dei suoi libri e sapere come procedono i suoi romanzi. Iscrivetevi!!

Non siete ancora convinti di comprare il suo libro?? Ecco un estratto:



martedì 17 maggio 2016

25 fatti libreschi su di me - Book Tag

Ciao a tutti!! Visto che oggi è il mio compleanno ho pensato di fare questo booktag che ho trovato su vari blog per conoscerci un pò meglio! Sono 25 fatti qualsiasi che riguardano il mio rapporto con libri e la lettura! Se ripetete il tag linkatemelo nei commenti e sarò contenta di passare a leggere!!  Partiamo!!

1- La prima cosa che faccio quando prendo un libro in mano per decidere se comprarlo o no, è leggere la prima pagina, se mi colpisce, il libro è mio! 


2- Confesso di essere passata quasi completamente alla lettura digitale (lo so, sono pessima). Non nego che il cartaceo sia tutta un'altra cosa, ma la comodità di portare tutti i libri e con un peso minimo è un grande vantaggio! Per non parlare del lato economico!! 


3- Sono una divoratrice di saghe, leggo i libri uno dietro l'altro e puntualmente quando arrivo alla fine, quando arriva il vuoto cosmico nello stomaco lasciato dalla fine della storia, mi pento di non averli assaporati meglio!


4- Il mio approccio con la lettura fu con i Topolini, ne ho più di 100.

5- Se per caso devo interrompere un libro per più di una settimana per qualsiasi motivo, faccio fatica a riprenderlo, anche se mi stava piacendo moltissimo. Stesso vizio con le serie tv: è da Novembre che devo vedere le ultime 8 puntate di Breaking Bad XD


6- Quando ho un blocco del lettore e non riesco ad iniziare nessun nuovo libro rileggo Harry Potter <3


7- Non compro quasi mai libri che non mi siano stati consigliati, non ne scelgo mai uno solo perché ha una bella copertina o mi ispira la trama, tendo sempre a leggere i commenti prima di qualsiasi decisione


8- Il mio libro preferito è 1984 di George Orwell e nonostante questo l'ho letto una sola volta


9- Leggo solo romanzi, evito i trattati di saggistica, poesie, ecc. non sono molto amante delle sonorità delle parole ma più del loro significato.


10- Leggo soprattutto in autobus, rischiando metà delle volte di perdere la fermata.


11- Quando ho qualche giornata no ed ho qualcosa che mi rende triste, aggiorno la wishlist di Amazon con tutti i libri che vorrei comprare, adesso ne conta una cinquantina.


12- Leggo un po' di tutto anche se prediligo il fantasy ed evito i romance. Non mi piacciono i libri con storie d'amore protagoniste, apprezzo una componente romantica come sfondo ma preferisco l'azione alle frasi melense e sdolcinate! Soprattutto evito principalmente i libri con storie d'amore che iniziano tormentate, finiscono peggio, uno dei due muore e che ti fanno stare male giorni.

13- In genere se un libro mi annoia a morte lo interrompo, se invece la storia non mi convince gli lascio sempre la possibilità di migliorare ed arrivo fino alla fine


14- Odio nei libri le coincidenze troppo forzate, oppure i finali affrettati con conclusioni che il personaggio di turno riceve dall'alto dei cieli. Mi piacciono invece i libri dove vengono seminati tantissimi dettagli ed elementi che alla fine della storia si uniscono e si intrecciano per formare il quadro finale, senza niente in sospeso.


15- Ci sono libri che ho in lista da una vita ma tendo sempre a leggere gli ultimi che metto


16- Non sono riuscita a superare la prima metà del "Signore degli Anelli", ma ho giurato che ci riproverò, Tolkien non può mancare!!


17- Non ho letto alcune delle saghe famose tipo Percy Jackson o Divergent perché ho una sorta di pregiudizio verso i libri troppo chiacchierati, ma ho intenzione di recuperare, la settimana scorsa ho letto "Hunger Games" e l'ho adorato!


18- Sono una lettrice mono-libro, non mi piace leggere due libri contemporaneamente.


19- Se un libro mi prende tantissimo non riesco a concentrarmi su nient'altro perché ho l'ansia di sapere come finisce. Il passo da: "solo un altro capitolo e poi basta" a "oramai lo finisco e giuro che domani studio tutto il giorno" è brevissimo xD


20- Uno dei miei personaggi preferiti della letteratura è Sherlock Holmes


21- Mi piacciono i libri sia nuovi che usati, magari con la carta ingiallita, l'importante è che non siano né scritti né evidenziati.


22- Nonostante il legga da quando sono molto piccola, la passione vera e propria per i libri mi è venuta finito il liceo! Quando hanno smesso di impormi i libri ho imparato ad amarli!


23-  E' raro che io legga libri di cui ho già visto il film/serie tv. Lo faccio solamente se il film è tratto dal primo volume di una saga e sono troppo curiosa per aspettare un secondo film, oppure se il libro è considerato un capolavoro.


24- Appena avrò soldi e coraggio farò un tatuaggio a tema libresco, ho già deciso cosa e dove u.u


25-  Mi piacciono i libri con eventi inaspettati! Una storia può essere anche ben scritta ma se il finale si intuisce dalle prime pagine dov'è il divertimento? Magari qualche brutale assassinio, o un paio di matrimoni con sorpresa, o qualche intrigo inaspettato (Si, adoro le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco).

domenica 15 maggio 2016

Rubrica Scrittori Esordienti: Il Patto del Marchese

Ciao a tutti cari lettori!!
L'attesa è quasi finita domani uscirà il Patto del Marchese di Giovanna Roma! Una storia romantica di genere Regency!


Per avere altre informazioni sul Romanzo e sull'autrice ecco i link utili: